“Per noi è tardi, ma la battaglia va fatta pensando al futuro”

“Per noi  è tardi, ma la battaglia va fatta pensando al futuro”

“Per noi è tardi, la prescrizione farà cadere alcune accuse per la strage di Viareggio. Ma non si fa una battaglia pensando solo al proprio orticello. Bisogna guardare anche al futuro”. Daniela Rombi è una delle anime dell’associazione ‘Il mondo che vorrei’. Quel giorno perse la figlia Emanuela. Era il 29 giugno 2009, morirono 33 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.