Per il Senato certi razzisti sono meno razzisti

È troppo gentile la brava scrittrice Michela Murgia quando definisce “ipocriti e cattivi maestri” tutti quei senatori che s’indignano e si stracciano le vesti per l’omicidio di Emmanuel Chidi Namdi dopo aver salvato col loro voto Roberto Calderoli da un processo per istigazione all’odio razziale. I senatori che oggi piangono scandalizzati davanti alla violenza del […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.