“Per il peso mi trattano da buono, ma se voglio so pure essere stronzo”

Giuseppe Battiston - L’attore, vincitore di tre David, è ora protagonista di “Hotel Gagarin”
“Per il peso mi trattano da buono, ma se voglio so pure essere stronzo”

Il suo peso specifico non lo nasconde, non lo mimetizza, non bluffa. È lì. Basta volerlo vedere e non fermarsi al solo esteriore “quello che sistematicamente ti etichetta e riduce a buono e simpatico. Al contrario so essere anche molto stronzo”. Il peso specifico di Giuseppe Battiston lo raccontano i tre David vinti, tutti da […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.