Per il centenario doveva partire da Milano, la sua storica casa

Penso (e protesto) che gli organizzatori del centesimo Giro d’Italia avrebbero dovuto farlo partire da Milano, dove è nato e dove è stato concepito, non da Alghero, in Sardegna: luogo meraviglioso, ma di scarse tradizioni pedalatorie. Non hanno avuto coraggio. O non hanno saputo insistere. Fatto sta che Milano vedrà solo l’ultimo arrivo. Farlo partire, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.