Pensare per immagini

Pensare per immagini

Richiama, riabbassa, aggiusta, riforma o deforma la realtà. Massimo Bucchi è pensatore per immagini, foto-narratore, commentatore sublime del nostro mondo. Per pigrizia il suo nome, che i lettori di Repubblica riconoscono e attendono nella pagina dei commenti, viene associato al club dei vignettisti. È invece tanto di più. Bucchi non alimenta il sorriso flatulente, non […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.