Pedofili, droni e cronisti: l’infinito Bossetti Show

L’appello - Yara, la vittima, è stata dimenticata. Ma intorno all’uomo condannato dell’omicidio c’è un circo morboso che non si ferma mai
Pedofili, droni e cronisti: l’infinito Bossetti Show

Di Yara non si parla più. Il ricordo di lei s’è decomposto come il suo corpo acerbo in quel campo brullo, in cui è stato ritrovato quel che di Yara il tempo, la fisiologia e gli animali hanno risparmiato. Non ci ricordiamo più che le piaceva viaggiare, che adorava Laura Pausini e Johnny Depp, che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.