Pasqua, chiude la Sicilia: causa fave&Pecorino

Pasqua dove vuoi, nel museo però non puoi. Mauro Felicori, il direttore della Reggia di Caserta, lavora tutti i giorni – compreso Natale, Pasqua ed Epifania – e i 1.400 custodi di Sicilia, invece, fanno la scampagnata di Pasquetta. Un milione di euro – il taglio fatto dalla Regione siciliana a un bilancio di 19 […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.