» Commenti
giovedì 17/03/2016

Pasqua, chiude la Sicilia: causa fave&Pecorino

Pasqua dove vuoi, nel museo però non puoi. Mauro Felicori, il direttore della Reggia di Caserta, lavora tutti i giorni – compreso Natale, Pasqua ed Epifania – e i 1.400 custodi di Sicilia, invece, fanno la scampagnata di Pasquetta. Un milione di euro – il taglio fatto dalla Regione siciliana a un bilancio di 19 […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Commenti

La “bestemmia” che ha tramortito le mafie

Commenti

Davanti alla Corte dei Conti il Csm si gioca l’identità

Commenti
Cosa resterà...

Garibaldi, il barbone portafortuna

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×