Pasolini in commedia: “Ragazzi di vita” è nazionalpopolare

Il riadattamento del romanzo d’esordio di PPP (per il quale fu processato per oscenità) è addomesticato, quasi bigotto, tra musiche neomelodiche e scene pruriginose
Pasolini in commedia: “Ragazzi di vita” è nazionalpopolare

In televisione, nel 1973, andava in onda la satira di Alighiero Noschese su Pier Paolo Pasolini: “Dichiara con orgoglio di fare solo film censurabili”. Di acqua, da allora, ne è passata sotto i ponti, e nei palinsesti: quello che ieri veniva sbeffeggiato e censurato per le sue opere scandalose e corsare, oggi sembra il più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.