Partito lo sgombero della vergogna d’Europa

Idomeni, 8500 migranti da ricollocare. La prima opzione resta la Turchia

Al governo Tsipras è venuta fretta. Se per mesi la questione del campo improvvisato di Idomeni era stata relegata a un mero esercizio di retorica politica, ieri Atene è intervenuta. Forse in modo deciso anche troppo: centinaia di agenti in assetto antisommossa hanno iniziato a sgomberare il campo. L’obiettivo delle autorità greche è riuscire, entro […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.