“Pannella convertito? Questo deve rimanere un segreto”

Il vescovo e la croce di Oscar Romero: “Me la sono ripresa di straforo, ma per fortuna ha creduto di averla tenuta Marco”

Ho preso in mano la croce che portava monsignor Romero, e non riesco a staccarmene”. Firmato Marco Pannella. Questo il post scriptum della lettera composta il 22 aprile dal vecchio leone radicale, da sempre anticlericale, e inviata a papa Francesco. Una conversione mentre le forze cominciavano ad abbandonarlo? “Certe cose devono rimanere segrete”, riferisce Vincenzo […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.