Padoan si tiene Marroni, il “calunniatore” di Lotti

Il ministro non ha intenzione di revocare l’incarico all’ad Consip, anche se il Senato ha creduto al collega indagato: “Chi mi accusa mente”
Padoan si tiene Marroni, il “calunniatore” di Lotti

Come ha ripetuto più volte nell’aula del Senato il ministro Luca Lotti “i fatti sono chiari”. Diciamo che, in realtà, alcuni fatti sono chiari, altri no e non è chiaro soprattutto il comportamento del governo: il Senato, confermando la fiducia al ministro dello Sport, l’ha di fatto tolta al suo accusatore, Luigi Marroni, amministratore delegato […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.