Orlando spinge con discrezione per il suo Melillo capo a Milano

Orlando spinge con discrezione per il suo Melillo capo a Milano

Il ministro della Giustizia Andrea Orlando in difesa del suo capo di gabinetto Giovanni Melillo (nella foto) che concorre alla nomina di procuratore di Milano. In una intervista al Corriere della Sera, il Guardasigilli ha detto che si confronterà con il Csm anche “sull’attività dei magistrati messi fuori ruolo per collaborare pure con istituzioni governative, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.