Orlando sfida Renzi in tv ma lo aiuta sull’inchiesta

Interferenza del ministro della Giustizia sull’indagine che coinvolge babbo Tiziano. E poi attacca i carabinieri
Orlando sfida Renzi in tv ma lo aiuta sull’inchiesta

Andrea Orlando come il giano bifronte: da un lato usa il ruolo di ministro della Giustizia per lanciare un salvagente al suo avversario alle primarie del Pd Matteo Renzi, chiedendo informazioni al procuratore generale di Napoli sul lavoro della polizia giudiziaria per il caso Consip, dall’altro lato rilancia un confronto a 3 ( a cui […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.