Online la follia viaggia come un coltello caldo nel burro

Ci segue sui social. Ci scrive che ci ama, se non rispondiamo insulta Tace per mesi, ma osserva tutto, guarda le foto, sa il nome dei nostri figli, conosce i punti deboli
Online la follia viaggia come un coltello caldo nel burro

I matti gloriosi dei romanzi francesi e russi esplodono improvvisamente in società, creando scandalo e scompiglio; quelli inglesi si trasformano come licantropi col favore delle tenebre, e la loro insania scintilla in reazione a una società bacchettona. Quelli dei racconti di Poe covano una lunga follia che si denuncia, spaventosa, in catatoniche litanie e fissazioni logoranti. […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.