Oltre 4 milioni di poveri e il governo stanzia briciole

I dati Istat 2015. Cresce il numero di chi non può comprare beni essenziali: “È il più alto dal 2005”. In aumento al Nord e tra giovani e immigrati. E la legge di Renzi offre 217 euro a testa

Italia, anno 2015: nella terza economia dell’Eurozona quattro milioni e 598 mila persone vivono in “povertà assoluta”, il 7,6% della popolazione residente (un milione e 582 mila famiglie). Secondo l’Istat, che ha diffuso ieri i dati dello scorso anno, si tratta del “livello più alto dal 2005”: erano il 6,8% nel 2014 e il 7,3% […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.