Nuove accuse di peculato per 3,3 milioni ai consiglieri del Piemonte del 2008-2010

Nuove accuse di peculato per 3,3 milioni ai consiglieri del Piemonte del 2008-2010

Sembrava una vicenda dimenticata. Gli scontrini dei consiglieri regionali del Piemonte tra il gennaio 2008 e il febbraio 2010 giacevano in alcuni faldoni in mano agli investigatori. Il tempo passava e la prescrizione maturava. Eppure, nonostante tutto, la Procura di Torino ha deciso di andare avanti e ieri ha notificato a cinquanta ex consiglieri regionali, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.