Nove anni tra varianti, ritardi ed extra-costi

Nove anni tra varianti, ritardi ed extra-costi

La travagliata storia della Metro C inizia negli anni ‘90, la giunta Rutelli pianifica di realizzare per il Giubileo del 2000 una linea che colleghi la periferia Est col centro storico. A febbraio 2006, sindaco Veltroni, il consorzio fatto da Vianini Lavori (Caltagirone), Ansaldo Trasporti (Finmeccanica), Astaldi e CCC si aggiudica l’appalto da 2,5 miliardi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.