“Non sta a me giudicare la qualità del prodotto”

I docenti e la ricercatrice - La titolare del dicastero della Funzione pubblica dice solo: “È tutto in bibliografia”
“Non sta a me giudicare la qualità del prodotto”

Dopo molte ore di attesa, il ministro della Funzione pubblica Marianna Madia ha risposto soltanto con un breve sms contestazioni del Fatto sulle tante parti copiate e incollate nella tesi per il dottorato che ha conseguito nel 2008 alla Scuola Imt di Lucca: “Non sta a me giudicare la qualità del mio prodotto, ma sono […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.