Non solo a parole, c’è chi i migranti li aiuta a casa loro

“Aiutiamoli a casa loro”. Era lo slogan della destra ed era una maniera soft per dire “Cacciamoli a casa loro”. Poi è diventato uno slogan anche di Matteo Renzi, per non farsi soffiare altri voti, con l’aria che tira. “Vorrei che ci liberassimo da una sorta di senso di colpa: noi non abbiamo il dovere […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.