Non si ferma la caccia al killer del barista e del volontario

Proseguono nelle campagne tra Bologna e Ferrara le ricerche di Norbert Feher, alias Igor Vaclavic, accusato dell’omicidio del barista di Budrio, Davide Fabbri di 52 anni avvenuto il primo aprile, e della guardia ecologica Valerio Verri di 62 anni ucciso sabato 8 aprile a Portomaggiore. Ad inchiodarlo è stato il confronto del dna ritrovato fuori […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.