Non servono molte parole per raccontare, il fumetto può vivere anche di vignette mute

“La casa”, il nuovo graphic novel dello spagnolo Paco Roca
Non servono molte parole per raccontare, il fumetto può vivere anche di vignette mute

Questa recensione potrebbe essere dedicata per intero alla prima tavola del nuovo fumetto di Paco Roca, autore spagnolo già noto in Italia per il suo graphic novel sull’Alzheimer (Rughe). Pubblicato in formato orizzontale, La casa (Tunuè) si apre con una tavola muta: dodici vignette quadrate, senza nuvolette o didascalie. Si vede una porta aperta, poi […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.