Non riesce ad accudire la figlia tetraplegica, uccide sé e la famiglia

Non riesce ad accudire la figlia tetraplegica, uccide sé e la famiglia

Ha impugnato il suo fucile da caccia e ha ucciso l’anziana moglie e la figlia disabile di 44 anni, poi l’uomo, un pensionato di 84 anni, ha rivolto l’arma verso di sé e si è tolto la vita. Il dramma familiare si è consumato questa mattina poco dopo le 7 in un appartamento di via […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.