Non lo chiamo trionfo: è un pericolo scampato

Non lo chiamo trionfo: è un pericolo scampato

Il risultato venuto fuori dalle urne non la considero una vittoria. Non c’è stata nessuna vittoria. Abbiamo semplicemente impedito che venisse fatta una manomissione della nostra Costituzione. Più che una vittoria è uno scampato pericolo. È stata lasciata in pace la Carta”. Così lo scrittore Erri De Luca, che si era schierato per il No […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.