“Non abbiamo tramesso alle nostre figlie il valore della maternità”

“Non abbiamo tramesso alle nostre figlie il valore della maternità”

“Sappiamo cosa siamo, ma non cosa possiamo essere o cosa saremmo potute essere”, scriveva Germaine Greer, una delle più influenti voci del femminismo del XX secolo, in un famoso libro, L’eunuco femmina. Era il 1970 e oggi probabilmente quell’affermazione è meno vera. O forse no: l’abbiamo chiesto a Silvia Vegetti Finzi, psicanalista e femminista. Nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.