» Cronaca
venerdì 15/09/2017

Noemi, il Csm indaga sui ritardi dei giudici

Noemi, il Csm indaga sui ritardi dei giudici

Il 17enne omicida reo confesso della fidanzata Noemi Durini, 16 anni, non era affatto sconosciuto ai giudici. A segnalarlo, quattro mesi fa, infatti era stata la madre di lei, che lo aveva denunciato per presunte violenze nei confronti della figlia. Denuncia che non aveva portato a nulla. Solo a fine agosto, infatti, il Tribunale dei […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

Per i dottori ogni garanzia, poi buttate la chiave

Cronaca

Insulti e calunnie: le due americane ora hanno paura

Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento
Cronaca
Racket in Sicilia - Beffa - Erano stati arrestati il 22 gennaio

Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento

L’agente provocatore ci serve
Cronaca
L’intervento

L’agente provocatore ci serve

di

I commenti a questo articolo sono attualmente chiusi.

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×