No voti, no seggio: Angelino divorzia dalle care poltrone

Ministro dal 2008, ora non si ricandida. I suoi di Ap: ”Sei un problema per tutti, sia per Renzi che per Silvio”
No voti, no seggio: Angelino divorzia dalle care poltrone

Non ora, non quid. Il politico senza quid – Silvio Berlusconi dixit – l’uomo con la poltrona incorporata o viceversa, la poltrona con l’uomo incorporato, ha annunciato che dal prossimo 5 marzo, sempre che si voti il 4, non sarà più ministro né parlamentare. E così sulla lapide della Storia repubblicana, con la maiuscola, sarà […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.