No Tav, criticare i giudici si può. Eccome

Replica a Tinti. Né “collateralismo” né “pregiudizi”: il confronto tra ex magistrati sul movimento in Valsusa
No Tav, criticare i giudici si può. Eccome

Lo scorso 21 luglio, Bruno Tinti, commentando su questo giornale alcuni interventi critici su vicende giudiziarie connesse con l’opposizione al Tav in Valsusa ha svolto rilievi che è utile riprendere. In particolare, Tinti lamenta che le indagini “dirette a reprimere le violenze dei No Tav” sono circondate da diffusa “ostilità politica e sociale”, che le […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.