No, il dibattito No: nel Pd adesso è vietato discutere

Ordine di partito - Da Roma a Brescia fino a Capalbio: minacce (nemmeno velate) per gli esponenti dem che organizzano confronti sul referendum costituzionale
No, il dibattito No: nel Pd adesso è vietato discutere

“Dobbiamo guardarci dentro, abbiamo la forza e la ricchezza. Voglio ringraziare tutti e anche chi mi ha preceduto. Con Bersani la discussione è sempre aperta. Sono felice di essere il segretario di un partito plurale”. A rileggere adesso queste parole melliflue di Matteo Renzi, pronunciate in maniera solenne dal palco di una festa de l’Unità […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.