Niente dollari, siamo cubani: il regime comunista propone a Praga di saldare il debito in rum

Era sovietica - 276 milioni di dollari dovuti all’ex Cecoslovacchia
Niente dollari, siamo cubani: il regime comunista propone a Praga di saldare il debito in rum

Possiamo saldare il debito con bottiglie di rum?”. È questa la richiesta che Cuba ha inoltrato al governo della Repubblica Ceca per saldare il debito di 276 milioni di dollari accumulato negli anni della Guerra Fredda, quando i Paesi dell’Est Europa oltre la Cortina di Ferro garantivano il sostentamento del regime castrista, avamposto comunista nel […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.