Nessuna epopea gloriosa, ma il vuoto che genera violenza

Nessuna epopea gloriosa, ma il vuoto che genera violenza

Se qualcuno – un giorno – volesse mai scrivere una storia dei vari movimenti No Tav (quello valsusino soprattutto, ma anche il cosiddetto Terzo valico tra Genova e l’Alessandrino; e ancora la galleria di base del Brennero in Trentino Alto-Adige e il completamento dell’Av Milano-Venezia) non potrà ignorare il libro intitolato Un viaggio che non […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.