Nel pianeta Gomorra c’è il pentito che gestiva i falsi invalidi di Napoli

Una truffa lunga dieci anni - Si è autoaccusato: “Così la camorra alimentava consenso popolare”
Nel pianeta Gomorra c’è il pentito che gestiva i falsi invalidi di Napoli

Sia resa lode a Renato Brunetta. “Quando nel 2010 il ministro Brunetta impose la revisione di tutte le pensioni di invalidità, consigliammo ai nostri falsi invalidi di non presentarsi alla visita Inps: in quel modo non avrebbero avuto altro danno se non quello della sospensione della prestazione”. Lo rivela il pentito di camorra che per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.