Nel gioco della vita siamo semplici pedine

Nel gioco della vita siamo semplici pedine

Cos’è la vita? Un flusso di eventi quotidiani che scatenano conseguenze imprevedibili o piuttosto un disegno imperscrutabile? Siamo tutti figli del caso o le nostre scelte contano davvero? Attorno a queste domande immortali ruota Il suo ultimo desiderio, il quinto e ultimo romanzo di Joan Didion (scritto nel 1996, pubblicato da Il Saggiatore e prossimamente […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.