“Nel covo di via Fracchia c’erano le carte di Moro”

Misteri d’Italia - L’ex magistrato Carli sul blitz del 1980, in cui vennero uccisi 4 Br: “L’ho sentito da Caselli”. Che smentisce
“Nel covo di via Fracchia c’erano le carte di Moro”

“Mi dica subito che cosa avete trovato!”. È il generale Carlo Alberto dalla Chiesa al telefono e dall’altro capo c’è un suo uomo, Niccolò Bozzo: è il 28 marzo 1980 e c’è appena stato il blitz nel covo di via Fracchia a Genova. 4 terroristi sono stati freddati, dalle foto sembra che siano stati colpiti […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.