Neanche Hanks si salva dall’orrore di “Inferno”

“Attacco al potere 2” conferma la crisi di un certo cinema d’azione. Dopo House of Cards, Spacey non convince nei panni del presidente Nixon
Neanche Hanks si salva dall’orrore di “Inferno”

  INFERNO. Forse a intimidire è Firenze. Certo è che passando nei decenni dal Comencini di Incompreso fino a James Ivory, è impossibile non notare la differenza. La Toscana, ma sarebbe meglio dire l’Italia vista dall’America, negli ultimi anni è invariabilmente una cartolina. Sempre improbabile, spesso ai confini del comico involontario. Non fa eccezione il […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.