’Ndrangheta-Juve in Antimafia. Ora Agnelli rischia la squalifica

Il procuratore federale Pecoraro ribadisce davanti alla Commissione i rapporti emersi tra il club ed esponenti dei clan. Un’intercettazione del presidente conferma i contatti
’Ndrangheta-Juve in Antimafia. Ora Agnelli rischia la squalifica

Il procuratore federale Figc ribadisce le sue accuse e il presidente della Juventus Andrea Agnelli interviene pubblicamente per la prima volta: “Non ho mai incontrato boss mafiosi”, ha scritto su Twitter. E dalle intercettazioni dell’inchiesta Alto Piemonte della Direzione distrettuale antimafia di Torino emerge una conversazione telefonica del 4 agosto scorso in cui Agnelli conferma […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.