Napolitano lasci in pace Elia: direbbe No come nel 2006

Il presidente emerito vorrebbe l’eminente costituzionalista tra gli ispiratori della riforma, ma c’è una “distanza siderale” tra i suoi scritti e le tesi del Sì
Napolitano lasci in pace Elia: direbbe No come nel 2006

Non sorprende che l’intervista del Foglio a Giorgio Napolitano abbia fatto discutere, soprattutto per la sua sollecitazione a rimettere mano all’Italicum. Il presidente emerito ha citato se stesso e, segnatamente, la sua dichiarazione di voto del gennaio scorso sulla riforma costituzionale nel suo ultimo passaggio al Senato, quando effettivamente, solo in chiusura, osservò – scusate […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.