“My Generation non è passato. Internet ci salva dagli errori”

Michael Caine - La “Swinging revolution” e noi giovani della Londra proletaria: “Ribaltammo il classismo millenario”
“My Generation non è passato. Internet ci salva dagli errori”

Of course, I feel young. La domanda gli suona quasi da insulto perché lui, Sir Michael Caine, è fiero di annunciare “non guardo mai al passato, solo al futuro”. Poi, col sorriso, arriva la correzione, considerando che il film accompagnato al Lido lo riguarda quando giovane lo era davvero, in quella Swinging London che partecipò […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.