Mutande, consulenze e rette in nero: strani giochi ad Alfano City

Dossier di Arnone alle Procure sulla rete del leader di Ap. Il funzionario accusato di stalking, il magistrato e la scuola privata, l’“assumificio” agrigentino: in ballo le Regionali
Mutande, consulenze e rette in nero: strani giochi ad Alfano City

C’è il magistrato promosso due mesi fa al Consiglio di Stato, che di mattina giudicava gli evasori in commissione tributaria e il pomeriggio, secondo un esposto dell’avvocato Giuseppe Arnone, incassava le rette in “nero” dai futuri avvocati, allievi della sua scuola privata forense, vietata dal Csm. E c’è il funzionario regionale che si informava del […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.