Musica: sostantivo femminile. Almeno in futuro

Una nuova ondata di artiste sta contribuendo alla qualità, con una prospettiva più innovativa di molti omologhi maschili
Musica: sostantivo femminile. Almeno in futuro

Sono tante, e sono diverse tra loro. Per stile, età, genere musicale, estrazione artistica e sociale, possibilità di sfondare nel mainstream. Quello che hanno in comune è che sono donne, e insieme stanno ridefinendo il panorama pop come non accadeva da passate epoche d’oro (gli anni 70 e 90) della musica al femminile. Un attimo: […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.