» Cronaca
mercoledì 06/09/2017

Muore a 4 anni di malaria. “Si è ammalata in ospedale”

Sofia è deceduta lunedì a Brescia. Per il ministero il contagio è avvenuto nella struttura di Trento: c’erano due fratellini africani già colpiti dal morbo. Gli ultimi casi nel ’97 e nel 2002
Muore a 4 anni di malaria. “Si è ammalata in ospedale”

Sofia Zago aveva 4 anni. È morta lunedì alle 12:15. Uccisa da un tipo di malaria, il più aggressivo e letale, il Plasmodium falciparum. Lei che all’estero non c’era mai stata e che le vacanze le aveva passate a Bibione, in Veneto. Con i suoi genitori che vivono in provincia di Trento. Morta quasi certamente […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.
Cronaca

La persecuzione via web arriva fino in spiaggia

Cronaca

Scherzare sul tabacco, sì ma non troppo

I pm ci riprovano: adesso la fonte del Fatto è Scafarto
Cronaca

I pm ci riprovano: adesso la fonte del Fatto è Scafarto

di
Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento
Cronaca
Racket in Sicilia - Beffa - Erano stati arrestati il 22 gennaio

Il Riesame ne scarcera 21 su 58: di nuovo liberi i mafiosi di Agrigento

L’agente provocatore ci serve
Cronaca
L’intervento

L’agente provocatore ci serve

di

Gentile lettore, la pubblicazione dei commenti è sospesa dalle 21 alle 9, i commenti per ogni articolo saranno chiusi dopo 72 ore, il massimo di caratteri consentito per ogni messaggio è di 1.500 e ogni utente può postare al massimo 150 commenti alla settimana. Abbiamo deciso di impostare questi limiti per migliorare la qualità del dibattito. È necessario attenersi Termini e Condizioni di utilizzo del sito (in particolare punti 3 e 5): evitare gli insulti, le accuse senza fondamento e mantenersi in tema con la discussione. I commenti saranno pubblicati dopo essere stati letti e approvati, ad eccezione di quelli pubblicati dagli utenti in white list (vedere il punto 3 della nostra policy). Infine non è consentito accedere al servizio tramite account multipli. Vi preghiamo di segnalare eventuali problemi tecnici al nostro supporto tecnico La Redazione

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×