Multiforme e magico, il Picasso a tre dimensioni

Oltre 240 capolavori negli spazi del Musée National ci restituiscono un ritratto a lungo segreto dell’artista, che lasciava alla scultura il compito di creare feticci
Multiforme e magico, il Picasso a tre dimensioni

La fecondità del genio di Pablo Picasso ha investito tutti i campi del possibile artistico: pittura, incisione, ceramica, disegno, fotografia, teatro, poesia e scultura. E in ogni ambito in cui si sia sperimentato ha sfidato l’arte a combattere gli obblighi della rappresentazione, infrangendo tabù e concedendosi ogni audacia. Ciò è particolarmente vero nella scultura, che […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.