“Monaci del Surf III”: canzoni del cuore tra le onde

È vero che l’abito non fa il monaco, ma nel loro caso è impossibile non considerarli fin dal primo colpo d’occhio, dei tipi bizzarri. Band torinese dedita al Surf’n’Roll, i Monaci del Surf si presentano sul palco con kimono e maschere da luchadores (quelle utilizzate dagli atleti messicani di lotta libera) che copre i loro […]

Per continuare a leggere questo articolo entra ne Il Fatto Social Club
Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.