Moderazione e giustizia sociale: la ricetta antipopulista dei cattolici

Da La Pira a Toniolo, i credenti in politica tentano di aprire una strada alternativa al salvinismo clericale

Giustizia sociale. Etica ed economia. Alle prese con lo strano bestione populista – non solo di estrema destra – in tutta Europa, i cattolici si trovano a fare di nuovo i conti con le ragioni del loro impegno in politica, soprattutto nell’Italia gialloverde o gialloblu di Salvini e Di Maio. La Terza Repubblica vale anche […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.