“Miracolo” Dna (ma 11 anni dopo)

Alfano annuncia la banca dati nazionale per “schedare” gli arrestati

Upasso in avanti con pochi precedenti in Europa”. Così lo ha definito ieri – al termine del Consiglio dei ministri che ne ha approvato il regolamento attuativo – Angelino Alfano, che ha però dimenticato un piccolo particolare: era un passo avanti atteso, soltanto, da undici anni. La Banca dati nazionale del Dna, strumento sicuramente più […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.