Mio figlio lo chiamo JR o Mazinga?

Ho sempre pensato che nel momento in cui si impone il nome di battesimo, si compia una piccola violenza, considerando che il neonato non ha alcuna voce in capitolo e non può scegliere il nome che lo accompagnerà per tutta la vita. E allora via con i nomi più strani e punitivi, appartenuti a nonni, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.