“Ministro Fontana, non sono invisibile”

“Ministro Fontana, non sono invisibile”

“Non voglio supporto, mi basterebbe smettere di sentirmi invisibile”. Così Tiziano Ferro ha risposto su Instagram alle parole del neo ministro della Famiglia e disabilità Lorenzo Fontana che in un’intervista ha detto: “Le famiglie gay non esistono”. Il cantautore ha fatto coming out nel 2010. Dure critiche a Fontana sono arrivate anche dalle associazioni Lgbt […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€*

(*successivamente 17,99€ / mese)
Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.