Minacce e carte bollate per fermare la Catalogna

Il premier Rajoy chiede al Tribunale costituzionale di annullare le leggi promulgate dal Parlamento di Barcellona che indicono il referendum indipendentista
Minacce e carte bollate per fermare la Catalogna

Nel primo pomeriggio di ieri, Mariano Rajoy ha presentato le iniziative decise dal suo governo per difendere “lo Stato di diritto, che è la garanzia della nostra convivenza e della nostra libertà”, in risposta alla sfida lanciata dalla maggioranza indipendentista catalana. Si tratta di 4 ricorsi presentati al Tribunal Constitucional riguardanti la legge sul referendum, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.