Miccichè e la valanga che sta travolgendo il fascista perbene

Dopo la sfilza di indagati, l’elezione dell’ex pupillo di Dell’Utri al Parlamento siciliano è l’ultimo colpo a Musumeci
Miccichè e la valanga che sta travolgendo il fascista perbene

Per l’elezione di Gianfranco Miccichè al vertice dell’Assemblea Regionale Siciliana la metafora più calzante è quella di una palla di neve: se oggi porta a galla tutte le fragilità del Pd che “non riesce ad assumersi responsabilità e indicare scelte comprensibili, prima ancora che condivisibili”, come dice un ex comunista doc come Elio Sanfilippo, dirigente […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.