“Mi sento come Moravia, detesto il passato”

Adriana Asti - A Spoleto il docufilm “AAA Professione attrice” ne celebra i 60 anni di carriera
“Mi sento come Moravia, detesto il passato”

Non ha la spocchia del maestro che sciorina la “sua vita nell’arte”, né il sussiego della prim’attrice che spiattella la “sua doppia vita”: persino nel biopic a lei dedicato, A.A. Professione Attrice, Adriana Asti sprizza umorismo e umiltà. “Anche in punto di morte, se cosciente, sarò di buonumore”, dice lei, che iniziò a recitare per […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.