Mercati, nessuno choc per il voto

Spread fermo, giù le banche ma le Borse avevano già incamerato l’esito delle urne L’Eurogruppo, però, chiede “misure necessarie” sui conti. Quali, dipenderà dal nuovo governo
Mercati, nessuno choc per il voto

Nessuno scossone. Il day after del voto passa in ordinaria amministrazione sui “mercati”. Lo spauracchio evocato nell’ultimo mese di campagna (senza mai una rassicurazione da parte del premier) non si materializza. Anzi, a fine giornata, Milano recupera le perdite della mattina e chiude in lieve calo (-0,2%). Una giornata brillante, invece, per le Borse europee, […]

Per continuare a leggere questo articolo
Abbonati a Il Fatto Quotidiano

In offerta per il primo mese a solo 1€

Entra ne Il Fatto Social Club

In offerta per il primo mese a solo 1€

Abbonati ora
© 2009-2018 RIPRODUZIONE RISERVATA - Il Fatto Quotidiano - Ti preghiamo di usare i bottoni di condivisione, e di non condividere questo articolo via mail o postarlo su internet, il giornalismo indipendente ha un costo, che può essere sostenuto grazie alla collaborazione dei nostri lettori.